Andiamo si, ma dove?

30 luglio 2009

Sono tornato ieri da una settimana di vacanza, Berlino e poi Praga.

Alcune cose che ho notato:

assenza di propaganda politica per strada, niente cartelloni o manifesti, niente Noi abbiamo fatto questo, e loro no, e cose simili;

assenza di visi politici nei telegiornali, tranne che se strettamente attinenti: l’acquisto della Porsche da parte della Volkswagen è stata commentata dal Ministro dell’Industria tedesco. e solo da lui;

praticamente non ho sentito suonare un claxson che sia uno;

la coscienza verde dei tedeschi per il riciclo delle bottiglie di plastica;

la puntualità dei mezzi pubblici di Berlino;

l’onestà dei ristoratori del centro di Praga;

il display che annuncia, tranne che sui tram più vecchi, la fermata successiva, a Praga; in questi, c’era una voce registrata (che naturalmente io non capivo, ma insomma, c’era);

praticamente nessuno, sia a Berlino che a Praga, guidava con il cellulare all’orecchio;

a Berlino non ho fatto cucù alla mia famiglia nascondendomi dietro una colonna;

una generale educazione e rispetto della gente, sia a Berlino che a Praga, per la cosa pubblica.

Ecco, volevo solo dirvelo

Annunci